La necessità di creare un “Multiverso”

Sebbene abbiamo deciso, autonomamente, di proclamarci “Razza Superiore”, il nostro comportamento è molto simile a quello del Cancro. Ci espandiamo.

 L’obiettivo principale dell’essere umano è proprio l'”Espansione”. Moltiplicarsi. Proliferare innanzitutto, ma  anche cercare di possedere proprietà e più denaro si consegue, più ci si espande territorialmente..se poi si acquisisce anche potere, si cerca di “colonizzare” altri popoli…o persino altri pianeti…

Una espansione indiscriminata…proprio come quella delle cellule cancerogene, che invece di preservare l’organismo in cui risiedono…lo invadono completamente , lo distruggono attuando un comportamento che alla fine distruggerà anche loro stesse. 

L’avvento dei Social Media ha evidenziato la necessità umana di creare “Colonie” e moltiplicare il proprio Stato di Coscienza.

Sono tantissimi, ad esempio,  i casi di individui che commentano anonimamente sui forum on line…Si nascondono dietro molteplici maschere (Ego Salvo) . Probabilmente si comportano come non avrebbero mai il coraggio di fare in altre situazioni … Il proliferare di community per trovare l'”anima gemella” (“Trova Partner online“)  è un altro esempio di creazione di Universi paralleli. 

L’interfaccia di un computer, con una foto fatta in un certo modo con una certa luce (e chissà, forse anche editata ), la possibilità di scrivere e ponderare domande e risposte, cosa che sarebbe impossibile fare se si fosse, fisicamente, di fronte ad un interlocutore, rendono la gestione di un corteggiamento più semplice e meno rischiosa psicologicamente (Ego salvo) .  

In questo modo si tende a creare un numero illimitato di differenti Stati di Coscienza a seconda dell'”Universo” col quale si interagisce. 

Ecco che allora ognuno di noi ha la propria pagina Facebook, poi quella Instagram, poi quella Linkdin, poi Twitter… etc etc etc… Espandiamo noi stessi perché  procreare non basta più . Creiamo così  il nostro grande “Multiverso” nel quale proiettare i nostri Stati di Coscienza e nel quale possiamo, in qualche modo, sentirci al centro dell’attenzione. 

Costruiamo Universi nei quali proiettarci continuamente.

 Quando guardiamo un film e ci “impersoniamo” nell’attore e, in qualche modo viviamo quella situazione. Quando giochiamo con i videogiochi, quando guardiamo una partita… “Noi” diventiamo “Loro”… ci espandiamo e proiettiamo la nostra Coscienza. 

La creazione del Multiverso è una esigenza umana fin dalla nascita. Pensate al bambino che gioca coll’amico immaginario, o con le bambole o con i trenini…

Questa tendenza ad espandere la nostra Coscienza potrebbe indicare qualcosa in più.

Immaginiamo infatti che la Coscienza sia Universale…che l’Universo abbia una Coscienza che coincida con la nostra . Noi siamo il Tutto…siamo parte dell’Universo e non c’è differenza tra te e me e qualsiasi altra particella che faccia parte dell’Universo….la differenza è solo dentro la nostra mente. A questo punto potremmo pensare che, in realtà, noi NON trasliamo lo stato di Coscienza, che è Universale, ma semplicemente proiettiamo il nostro EGO, cioè quella sensazione che ci dice che noi siamo noi e non siamo altro.

Sarebbe dunque l’Ego che ci ha spinto ad auto proclamarci “Razza Superiore”.

Senza Ego non esiste l’IO. Senza IO non c’è differenza tra me e qualsiasi cosa mi circondi . La  necessità di creare/cercare infiniti Universi risiede nel fatto che dentro la nostra mente c’è una perenne alternanza tra Coscienza ed Ego e l’Ego predomina.  

Riconoscimento di appartenere al TUTTO (Coscienza)  e definizione e circoscrizione di un territorio emozionale di un IO che ci differenzia dal TUTTO (Ego) 

Parafrasando quanto scritto prima, se fossimo solo Coscienza senza Ego…non avremmo bisogno di creare un Multiverso in quanto ci sentiremmo già parte del Tutto e non avremmo bisogno di proiettare noi stessi.  

In pratica, senza Ego termineremmo di volere espanderci e non saremmo più simili ad un Cancro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *