Fotografando a Riga

Riga è una città molto carina. Siamo stati dal 18 al 25 gennaio. Il tempo è stato discreto. Non particolarmente freddo ma umido e ventoso. La temperatura, in media, era di +3C°. L’alba era alle 08:44 del mattino e il tramonto alle 16:22 . 

Una città pulita nella quale ancora si sente l’atmosfera lasciata dal comunismo. Molto interessante, a proposito, è stata la visita al museo del KGB (The Corner House). Un luogo che è parte della storia moderna. L’atmosfera che si sente all’interno è surreale . Vale la pena visitarlo. La ex sede del KGB dove venivano interrogati ed eventualmente uccisi i dissidenti. Nel momento in cui si apre la porta per entrare è come tornare nel passato. La Corner House, costruita nel 1912 , entrò dapprima nelle mani dei nazisti e poi, nel 1940 è diventata sede del KGB sovietico. In questo luogo ci sono le prigioni nelle quali venivano rinchiusi coloro che erano accusati di spionaggio o crimini politici. L’entrata alle prigioni costa 10€ ma vale la pena. La nostra guida era un giovane preparato e molto disponibile. Rinhald. Il tour tra le celle, le cucine, le sale degli interrogatori etc. è durato oltre 1 ora e 15 minuti.

Alcune immagini della Corner House di Riga. Ex Prigione e sede del KGB Sovietico. 

Per fotografare albe e tramonti serve anche un pizzico di fortuna. L’Alba a Riga in questo periodo è alle 8:44 del mattino quindi non occorre uscire troppo presto. La casa dove stavamo era a circa 15 minuti a piedi dal centro. Le albe mi piacciono di più perchè solitamente mostrano una città che si comincia a svegliare. La gente che va al lavoro, i tram e i bus colmi di persone, l’odore della legna dei fornai. I tramonti sono ugualmente belli ma, generalmente, sono affollati.

 

Alcune immagini di Alba e Tramonto a Riga

Riga è una città molto carina ed offre molti spunti fotografici. Basta camminare tra le sue vie ed aprire bene gli occhi e il cuore

Attenzione però se fate fotografie vicini al Parlamento. Io sono stato fermato da 3 poliziotti che mi hanno chiesto i documenti perché fotografavo vicino al Parlamento a Riga. 🙂 

La Percezione visiva dei luoghi se accompagnata dagli odori e dai sapori che questo offre, ci fa immergere ancora più profondamente in un oceano sensoriale assolutamente piacevole.

Tra i tanti luoghi che abbiamo visitato per le nostre colazioni, spuntini e cene ne menziono alcuni. Tutti con Internet Free. 

Rits (Ristorante. non economico ma decisamente molto buono) 

Lido : Ce ne sono tanti. E’ una catena. Si spende poco e si mangia discretamente bene. E’ tipo buffet ma molto vario. 

Tokio City : Un grande ristorante con cibi asiatici ma non solo. Prezzi buoni (non come Lido ma comunque buoni) e grande varietà di scelta.

Rama : Cucina Hare Krishna. Molto economico . Il personale non è tanto sorridente ma vale la pena. Il locale è semplice ma il cibo è buono ed economico.

Apsara Tea House : Se volete rilassarvi , anche sdraiarvi, e prendere un te con qualche pasticcino

Martina’s Backery: Un buon fornaio. Non ha servizio al tavolo ma è economico. Ha comunque anche Internet Free

Rigenesis: altro formaio abbastanza economico con tavoli e Free Internet. Buono lo strudel di mele. 

Riga non è molto “Gluten Freee Friendly”. Posso comunque segnalarvi:

BakeBerry: Caffè in centro con molti tavoli, Free Internet e alcune opzioni Gluten Free. Non molto economico

Bezglutena: Tutto senza Glutine. Un po’ fuori dal centro. Abbastanza economico

Muffins a More: Personale non molto sorridente ma buone opzioni Gluten Free. 

 

 

Photos Credits: Giorgio Lo Cicero photography

2 commenti su “Fotografando a Riga”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *