Covid 19: Considerazioni finali su una Farsa colossale

Se non avete voglia di leggere e volete un lettore automatico potete installare questa estensione su Google Chrome.

Il Virus peggiore che ci sia è quello della manipolazione e dell’annientamento della libertà personale. Non c’è modo migliore di manipolare se non istillando la paura e disgregando il tessuto sociale.

Dopo oltre 2 mesi di osservazione di numeri , di dati, di ricerche ufficialiste e indipendenti e di testimonianze, molte delle quali riportate su questo link, non posso non rilevare le profonde contraddizioni, discrepanze e anomalie che si sono evidenziate.  

La massa ha scoperto, di colpo, che di influenza si muore e questo l’ha scioccata e l’ha fatta entrare in panico.

“Bollettini di morte” giornalieri alle 18 circa di ogni “santo” giorno, mai fatti per le 650.000 morti annuali, circa 1800 giornaliere, che ogni anno ci sono in Italia. Nessun confronto diretto tra Virologi o scienziati che affermano che il Covid non è tanto più pericoloso di una influenza comune (o che mostrano realtà differenti) e Virologi ufficialisti che affermano il contrario. Come se ci fossero 2 medicine divergenti. 

Sembra che la verità sia solo da una parte e questo va contro qualsiasi codice deontologico della scienza. 

Durante il Nazismo la “verità scientifica” era solo quella del regime e affermava che esistevano razze superiori e razze inferiori e non si accettava alcuna teoria che contraddicesse quella ufficialista. Oggi chiunque vada contro l’ufficialismo viene marchiato come “complottista” e, nel migliore dei casi, viene emarginato. 

Delle motivazioni Economiche prima di tutto e Sociali in secondo luogo che hanno portato i governi a sfruttare il Covid ho già scritto abbondantemente in questo post. Osserviamo allora le conseguenze di questa farsa colossale.

Si è venuta a compiere una sorta di Globalizzazione del controllo. Persino paesi come l’india, con 7.000 morti di fame giornalieri, per meno di 8 morti giornaliere attribuite al Covid  sono state introdotte misure coercitive che stanno provocando più morti di quelle attribuite allo stesso Covid!

In paesi come gli USA bastano solo i sintomi per potere attribuire le morti al Covid senza l’obbligo di effettuare un test. Quasi tutti i governi hanno approfittato della situazione per mettere in atto misure soppressive  e restrittive. E’ stata messa in moto persino la “macchina militare”. I droni per controllare gli spostamenti della gente e si stanno studiando applicazioni per poterne aumentare il controllo. Sempre con la scusa della sicurezza, s’intende. 

Poco importano le immense discrepanze di mortalità e di casistiche che, per mancanza di un timing di sincronizzazione tra i paesi, sono venute fuori dai dati. La massa non ama investigare. Preferisce affidarsi ciecamente ai dati ufficiali e poco importa se questi provengono da una politica che ha dato ampia prova di non essere eticamente integra. 

Discrepanza di dati con altri paesi e stranezze

Non dimenticate che nel mondo, per infezioni respiratorie legate alla comune influenza, muoiono fino a 650.000 persone ogni anno (OMS). Al momento, nell’anno del Covid, il 26 aprile 2020, ne sono state confermate 205.000. Questo significa che all’appello ne mancano ancora 450.000. Eppure questo è il primo anno che si fa un “Rapporto Mortuario” giornaliero!

Italia. Nonostante 2 mesi di quarantena ha registrato il secondo numero di decessi attribuiti al Covid (fermo restando che il 97% di essi riguarda persone con svariate patologie pregresse) Tantissimi paesi che non hanno preso le stesse misure non hanno avuto alcun tipo di emergenza. La dimostrazione che la quarantena non è servita a nulla se non a distruggere il tessuto sociale ed economico del paese. Su 210 paesi contagiati solo 17 hanno riportato oltre 1000 decessi (26 aprile 2020)

 CINA – Dal 18 marzo 2020 al 16 aprile 2020 in Cina in media, attribuiti al Covid, c’erano circa 8 nuovi decessi al giorno. Di colpo, tra il 16 aprile e il 17 aprile ci sono stati 1300 morti. In 1 solo giorno. Cosa è accaduto? E’ crollato un ospedale o l’OMS ha chiamato la Cina dicendo che devono accrescere il numero dei decessi dichiarati per essere coerenti con tutti? In realtà hanno giustificato il fatto col cambiamento di sistema di rilevazione! La cosa “comica” è che dal 17 aprile al 26 aprile la Cina non ha più rilevato alcun nuovo decesso! 

In USA per il ricovero da polmonite l’ospedale riceve $5000 ma se viene diagnosticato come Covid ne riceve $13.000. Se po il paziente i va in Intensiva $39.000 (USA Today)

in Nuova Zelanda, primi casi registrati il 28 febbraio. Dopo 56 giorni (25 aprile) hanno solo 18 decessi e nessuna emergenza sanitaria. In Italia dopo 56 giorni, il 27 marzo,  il sistema era in tilt e si registravano 9.134 morti!

in Giappone, un paese con 127 milioni di abitanti ed una altissima densità (quindi molta più possibilità di contagi) il 25 aprile ci sono solo  334 morti (e il primo contagio risale al 20 gennaio, prima dell’Italia!) (OMS)   mentre in Italia con 60 milioni di abitanti e Quarantena il 25 aprile ci sono 26.334 morti! 

In Australia, primi casi registrati 29 gennaio, come in Italia, e il 25 aprile ci sono 79 morti. In Italia il 25 aprile si registravano 26.334 morti!

in India (e conoscete le condizioni igieniche dell’India) con 1,4 miliardi di abitanti (primo contagiato il 14 gennaio!)  il 25 aprile ci sono solo 775 morti! – dicono di essersi messi in quarantena il 5 aprile…quindi tardissimo…non so come visto che ci sono tantissimi senza tetto. I morti attribuiti al Covid sono aumentati in modo maggiore dopo la Quarantena!! Muoiono più persone per le coercizioni per metterli in Quarantena che per Covid! Ma il paradosso più grande è che a fronte di 775 morti attribuibili al Covid in oltre 3 mesi, ogni giorno, in media, in India muoiono di fame 7.000 persone!! (bhookh.com) …però per quella non prendono misure! 775 morti per Covid (forse!!) contro 700.000 morti per fame nel medesimo periodo!

Svezia: Nessuna quarantena. 10 milioni di abitanti. Il 25 aprile ci sono 2.152 morti. (0,02% della popolazione totale). In Italia con oltre 2 mesi di quarantena 26.334 morti (0,04% della popolazione totale) Se davvero la Quarantena avesse avuto effetto in Svezia ci sarebbero dovuti essere almeno 4 volte i morti attuali, secondo le proiezioni dei così detti esperti, e invece si stanno registrando , in proporzione, molti meno decessi  

Troverete di più su questo post

Eppure i media si sono soffermati e continuano a soffermarsi solo sui paesi che mostrano i “disastri” peggiori. Ma la colpa non è mai della politica che ha trascurato la sanità e sperperato il denaro pubblico, la colpa è sempre e solo del Covid e a subirne le conseguenze deve essere il popolo. Nessun politico, infatti, ad esempio, per solidarietà si è ridotto drasticamente lo stipendio.

Conseguenze Economiche Sociali

Il popolo è sempre stato gregge. Per definizione.

Ha bisogno di leader e non è capace di auto gestirsi. Questo lo rende estremamente manipolabile e, di conseguenza, vulnerabile. Ciò che peggiora le cose è la convinzione di ognuno di fare il giusto seguendo le regole imposte. Nella massa manipolata dal bombardamento mediatico, scompare l’analisi razionale. Viene annientata la capacità cognitiva. Il gregge comincia a credere che l’informazione corretta sia solo quella ufficialista. Un lavaggio del cervello continuo che parte dal governo autoritario e viene amplificato dai social media che si fanno portatori di verità e e si auto proclamano censori di quelle che essi giudicano come “fandonie” (ossia di tutto ciò che sia contrario al pensiero imposto dal governo autoritario) .

Ascoltate SOLO le notizie ufficiali. Diffidate di qualsiasi canale di informazione indipendente. La verità viene SOLO dal governo e da chi è filo governativo. Censurare, Radiare, Condannare chi porti avanti pensieri alternativi a quello ufficialista.

Non vi fa  paura tutto ciò? Io credo che il Covid sia nulla rispetto al mostro manipolativo e coercitivo che si è creato proprio grazie al Covid. 

Abbiamo visto quali siano i legami tra Case Farmaceutiche, organizzazioni “Umanitarie” pro vaccini (Post)  (ricordo che non esiste alcun vaccino sicuro al 100% e per questa ragione non si possono condannare le farmaceutiche per gli effetti collaterali anche gravissimi, che essi possano provocare!) e governi. 

Ho visto un popolo remissivo. Un popolo che per paura di un “virus” la cui pericolosità è assolutamente discutibile si è fatto mettere sotto scacco. Ha accettato passivamente gli “arresti domiciliari” per 2 mesi. Ha accettato di farsi indebitare (Debito pubblico) enormemente. Ha accettato di farsi multare per il semplice fatto di prender un po’ d’aria all’aperto. Ha accettato di essere privato della natura, del sole, della libertà.  Ha accettato di vedere i militari sotto casa. Ha accettato di fare mettere l’economia in ginocchio e persino di pagare per questo. Ha accettato il fatto che ci sia UNA sola verità e che tutte le altre siano “complottiste”.  Accetterà anche vaccini inutili e pericolosi obbligatori la cui sicurezza non è certificabile? Accetterà il microchip all’interno del proprio corpo? Accetterà di essere tracciato 24 ore al giorno in nome della “sicurezza” e per questo perdere l’ultimo barlume di libertà che aveva?

Vogliamo davvero annientare la nostra capacità di pensiero e accettare passivamente qualsiasi decisione che possa alterare irreparabilmente la nostra vita e quella dei nostri figli, senza che queste passino al vaglio di tutti noi? Vogliamo continuare ad essere gregge fino al punto di non ritorno?

1 commento su “Covid 19: Considerazioni finali su una Farsa colossale”

  1. Pingback: Covid-19: la più grande frode di massa? – PerceivingU

I commenti sono chiusi.