Regime Totalitario Globale. Similitudini tra psiche e mondo esteriore

Come sempre, dobbiamo cercare di fare un parallelismo tra il funzionamento della nostra mente e il mondo “esteriore”. Le logiche e i meccanismi di entrambi sono estremamente simili ed è anche per questa ragione che non è possibile dimostrare oggettivamente che esista un universo al di fuori della nostra mente (o percezione cosciente che dir si voglia)

Un individuo dalla “mente aperta” è un soggetto che non ha un pensiero fisso e inflessibile ma è pronto ad un confronto continuo, ad una crescita, ad una ammissione di errori e a una correzione di essi. Ricerca la verità ed è pronto ad accettarne le conseguenze. Cerca di mettere da parte le paure perché sa che queste tendono a porlo in una situazione di difensiva che presuppone vari stadi di chiusura.

Sappiamo quanto un ego elevato abbia un ruolo fondamentale nella flessibilità e nell’apertura mentale di un individuo e sia inversamente proporzionale ad esse.

Una rapida analisi di un soggetto con un ego molto elevato evidenzia che:

  1. L’ego è così grande che si pensa di avere sempre ragione e il resto del mondo abbia torto.

  2. La compassione non è qualcosa che viene naturale. Non si riesce a pensare agli aspetti positivi perché si preferisce vedere solo il peggio nelle persone

  3. Si è convinti che ogni persona stia cospirando contro di noi (esattamente come pensa un governo totalitarista). Le insicurezze prendono il sopravvento sul senso di pensare oggettivamente.

  4. A una persona egoista non piace sentirsi dire se ha torto e tende sempre a prendere il feedback troppo sul serio

  5. Gli studi suggeriscono che l’ego genera emozioni potenti e l’ego può far desiderare di danneggiare gli altri

  6. Troppo ego ci rende testardi. Non vogliamo ascoltare nessuno o chiedere consigli.

  7. Un ego elevato porta ad una critica (negativa) continua

  8. Impedisce di esporre il nostro lato vulnerabile perché non vogliamo correre il rischio di affrontare il rifiuto.

Le decisioni che ognuno di noi prende ricevono il vaglio dal nostro governo interiore (la nostra psiche) che le valuta le autorizza, le vieta o le autorizza con beneficio di rivalsa.

Un giorno possiamo essere più propensi e aperti verso una idea o un comportamento e un altro giorno invece possiamo agire in modo molto diverso.

Il nostro comportamento è, di fatto, regolamentato da un governo interiore con i suoi codici e le sue leggi .

Quando il nostro ego prende il sopravvento tutto il resto attorno a noi scompare. Sebbene questo, a prima vista, fa pensare che porti un vantaggio a noi stessi, in realtà, coll’andare del tempo ci andrà danneggiando perchè terminerà l’empatia con ciò che ci circonda.

Un ego pronunciato è sempre riflesso di una insicurezza. Chi è sicuro ha un ego ridotto, non ha paura e non ha bisogno di giudicare, nè si sente giudicato.

Il governo interiore diventa “tiranno” proprio perchè insicuro e impaurito e, per questo motivo, mette da parte la ragione, giudica con criticismo negativo qualsiasi cosa possa compromettere la sua stabilità emotiva e condanna con frequenza senza possibilità di appello qualsiasi sentimento interiore possa indebolire le sue “certezze”.

Un “Regime Totalitario” è proprio come un individuo affetto da egomania (narcisismo), un forte disturbo della personalità a causa del quale giudica, censura, blocca, imprigiona chiunque si opponga e metta in dubbio la sua autorità che fa perno proprio sulle sue debolezze.

Un individuo, come anche un governo, che soffre di questa patologia assume il ruolo del “Messia”, non ha alcuna empatia, sfrutta e scarica, decide lui quali siano le “verità”, è disposto a qualsiasi cosa, persino atrocità, pur di salvare se stesso.

Un governo totalitario, dunque, è guidato da un gruppo di sociopatici con grandi problemi di insicurezza e di autostima che esercitando il potere cercano di imporre e suggellare una superiorità del tutto effimera. Senza la carica ricoperta, infatti, sarebbero degli esseri insignificanti che, probabilmente, non verrebbero nemmeno notati nella società. (Quando bloccare un governo diventa un obbligo morale)

Chi ha brama costante di denaro e potere è fondamentalmente un essere con enormi vuoti che non è in grado di colmare spiritualmente. Accumulare potere e/o denaro diventa un bisogno compulsivo del quale non può fare a meno.

(Il bisogno compulsivo di giudicare)

Questa è una dell ragioni per cui questi sociopatici non riescono a mollare. Un miliardario che lotta per accumulare ulteriori miliardi fa sorridere. Potrebbe rilassarsi e godersi le ricchezze già accumulate ma non lo fa semplicemente perché non può farne a meno. Quelle ricchezze non colmeranno mai i vuoti interiori che ha e per tentare di riempirli continua a lottare (a qualsiasi costo) per accumulare ulteriori ricchezze.

Lo stesso vale per il potere.

Una volta individuata la patologia concentriamoci sul Totalitarismo di un governo e che potrebbe estendersi e diventare globale

Un totalitarismo globale non è una impresa facile da compiere in quanto ci sono tantissimi fattori in gioco ma, soprattutto, quello più rilevante è il fattore umano.

Tantissimi esseri umani, che, sempre per rapportare alla nostra mente, potrebbero essere paragonati agli innumerevoli pensieri che quotidianamente abbiamo e che possono farci prendere una decisione piuttosto che un’altra o persino ostacolarci nel prenderle lasciandoci inerti.

Tutti questi esseri (pensieri) sono un problema non di poco conto che deve essere neutralizzato per potere instaurare un regime totalitario.

Nei secoli ci fu sempre qualcuno con velleità totalitarie di grandi dimensioni ma i loro disegni furono sempre destinati a fallire proprio per la componente umana non completamente controllabile e per il fatto che mancasse una regia bene organizzata.

Tanti anni di esperienza però sono serviti a studiare bene il fenomeno delle masse (pensieri contrastanti) e grazie alla tecnologia oggi sono molto più facilmente controllabili e, di conseguenza, manipolabili.

La scintilla della paura (di un qualcosa di terribile e ignoto), è ciò a cui istintivamente gli esseri umani sono predisposti naturalmente a reagire chiudendosi in difesa e agendo in modo impulsivo.

Basta creare, a tavolino, la paura per rendere inerte la massa e farla agire in modi che nulla hanno a che vedere con la razionalità.

Esattamente come si comporta la mente umana. Di fronte ad un evento che scatena la paura entra in gioco l’amigdala che mette a tacere tutti gli altri pensieri perchè servono azioni immediate che, non sempre, sono quelle che dovrebbero essere compiute. L’istinto prende il sopravvento sulla ragione. Milioni di pensieri che quotidianamente fluivano nella mente in quell’istante spariscono perchè l’istinto prende il comando.

Attraverso la strategia della paura e una propaganda capillare dei media e dei motori di ricerca che, in realtà, trovano solo ciò che si vuol fare trovare (almeno alla massa), miliardi di soggetti sono stati convinti ad essere cavie di farmaci sperimentali prodotti da aziende criminali con pluri condanne e, al contempo, sempre grazie alla propaganda, questi individui hanno maturato l’idea di non essere cavie e che tutto ciò fosse fatto per il loro bene.

Capirete che agli occhi di un alieno estraneo ai fatti e non coinvolto emozionalmente dalla paura, la cosa sembrerebbe comica e, quantomeno, paradossale.

Ciò che avviene nella mente di un individuo, dunque, è completamente confrontabile con quanto avviene nel mondo esteriore.

Affinchè si creino i presupposti per un regime totalitario globale servono:

  1. un mondo globalizzato (commerci, trattati…)

  2. una minoranza elitaria nella quale si concentri un enorme potere (economico e politico) e che di fatto gestisca l’economia

  3. un popolo sempre più debole, sia mentalmente che fisicamente

  4. governi di imbecilli avidi che non hanno alcun reale interesse nel popolo ma pensano semplicemente al loro tornaconto

  5. una macchina propagandista potente grazie all’usilio della tecnologia e della censura

  6. una finanza centralizzata e globalmente connessa

Una cosa estremamente importante da ricordare è che il capitale umano e non il denaro è ciò che ha realmente valore.

Un regime, però, ha tutto l’interesse di mostrare il contrario.

Potrei correlare il denaro ai sogni, potenzialmente infiniti, di un essere umano e il capitale umano al suo reale potere di fare qualcosa. Io posso sognare di volare, di attraversare gli oceani a nuoto ma,una volta sveglio, dovrò rapportarmi a ciò che in realtà sono in grado di fare.

Il denaro è stato creato proprio per comprare il capitale umano. E’ la trappola perfetta nella quale la massa è caduta.

Il denaro, come i sogni, è potenzialmente infinito. Le Banche Centrali possono crearne quanto ne vogliono. Se, per ipotesi assolutamente utopistica, la massa decidesse che il denaro non ha più alcun valore (smettesse dunque di “sognare”), il Sistema attuale imploderebbe su se stesso. I “ricchi” e potenti di oggi, perderebbero completamente la loro forza.

Jeff Bezos ed Elon Musk sono gli uomini più ricchi al mondo…ma la loro ricchezza è misurata solo in termini di un bene fittizio, senza valore e creato per illudere, discriminare e controllare le masse: il denaro.

Se Jeff Bezos ed Elon Musk fossero trasportati in un isola, dove non ci sono politici collusi e corruttibili e dovessero sopravvivere grazie alle loro capacità fisiche reali, probabilmente resisterebbero molto meno di un qualsiasi falegname che, con le sue mani, si costruirebbe con facilità un riparo.

Eppure quanto guadagano loro in “denaro” in 1 mese, un falegname non lo farebbe in 10 vite!

Ma è grazie al denaro che essi possono possono comprare il capitale umano ed avere1000 falegnami che lavorano al loro servizio.

Se ci fosse un modo, senza il bisogno del denaro, che rendesse gli esseri umani schiavi e consensienti, questo sarebbe immediatamente implementato e il denaro non servirebbe più! Il denaro è solo il mezzo!

La cosa, dunque, fondamentale, per creare questo sistema è stato quello di far credere alla massa che il denaro avesse un valore reale e poi…creare degli enti che potessero crearlo (e distribuirlo) a loro piacimento!

Una volta che gli ingredienti principali ci sono tutti serve solo la scintilla che avvii il processo irreversibile. La scintilla deve creare la paura e la paura è un’arma fondamentale per potere manipolare un popolo debole.

Vediamo dunque quali potrebbero essere gli step evolutivi successivi per il raggiungimento di un sistema totalitario globale.

Da tenere in considerazione che il gruppo elitario minoriatrio, direttamente o indirettamente (attraverso fondi di investimento, fondazioni etc…) controlla gran parte del sistema finanziario e delle multinazionali più grandi e più strategiche. Ha il denaro!

Questo significa che se, per fare un esempio, crollasse il settore petrolifero a beneficio del settore “green” a chi controlla entrambi, non cambierà nulla ma alla luce della massa stupida, ci sarà stata una grande vittoria dell’ecologia!

Ormai le guerre sono obsolete e servono solo a movimentare il prezzo delle materie prime, creare tensione nella massa e far fatturare l’industria degli armamenti.

Si crea il “pericolo” dal quale proteggersi

Si crea un virus che minaccerebbe il mondo. Non importa che sia realmente terribile l’importante è che il pericolo venga percepito come grande.

Grazie all’ausilio dei media e della censura, nonché la manipolazione dei numeri, è estremamente facile mostrare qualsiasi realtà in quanto non esistono organi di controllo realmente indipendenti.

Un virus potrebbe persino non esistere. La massa crede a ciò che le viene detto anche perché non ha la voglia, i mezzi, le conoscenze, il tempo e la capacità organizzativa per potere controllare e verificare quanto viene divulgato dagli organi di “informazione” e il motivo, di questa mancanza di tempo, è che gran parte di esso, la massa, lo dedica a cercare di guadagnare quel denaro che, in fin dei conti, è proprio il mezzo usato per renderla schiava! Una spirale perversa.

Scatta la psicosi e i media aumentano la dose e la massa, stupida per definizione, si affida ciecamente al “salvatore” di turno.

Come si affidavano a Wanna Marchi, come si affidano al santone, così si affidano persino ad aziende criminali (farmaceutica) con pluri condanne per frode, falso, corruzione che, di fatto, controllano i media e gli organi di controllo e che, a loro volta, sono controllate da un gruppo di miliardari che, di fatto, controllano tutto. Poco importa. Una massa impaurita ha bisogno della guida. Ha bisogno del “salvatore” di turno che le viene presentato bello e infiocchettato!

La Trappola del Debito

I governi (che sono semplicemente l’interfaccia di chi realmente è al potere) per “salvare” i paesi hanno incrementato il debito pubblico a livelli mai visti prima d’ora.

Le Banche centrali, dunque, hanno cominciato a “stampare” denaro che ha inondato i mercati finanziari e una parte di economia attraverso una distribuzione discrezionale dei governi. La reazione altera e menefreghista di Draghi (primo ministro non eletto dal popolo) di fronte alla richiesta di un normale cittadino circa i 9 miliardi di euro elargiti alla famiglia Benetton e l’intervento della polizia (non si comprende perchè, forse per essersi permesso di fare una domanda scomoda a sua “maestà”) offre una fotografia della situazione in cui si trova oggi l’Italia. (Video)

Questo denaro/debito, però viene elargito in cambio di garanzie reali. Quindi, le banche centrali stampano dal nulla una montagna di denaro (che in realtà è carta straccia o semplici bit a seconda di come si vogliano vedere, se in modo tradizionale o in modo più tecnologico) , lo danno in gestione ai governi (politica) che, discrezionalmente, lo distribuiscono e il tutto, però, sarà garantito da beni reale (ossia perdita di sovranità nazionale)

Ecco allora che in nome di un pericolosissimo virus (che uccide lo 0,01% della popolazione sana ma poco importa perchè i media questo evitano di dirlo) si blocca l’economia dei paesi. Però lo si fa per “salvare” il popolo dalla morte e quindi, tutto diventa lecito!

Una piccola parte del debito viene distribuita (sotto forma di sussidi) per tenere buona la massa incapace di comprendere che la dovrà ripagare con gli interessi in denaro (leggasi ore e ore di lavoro e quindi di tempo e fatica) o in privazione dei diritti umani (diciamo una perdità di sovranità nazionale estesa anche al proprio corpo. Una forma più evoluta di schiavitù!)

Spendete per riattivare l’economia.

In effetti, per certi versi, pur coll’economia ferma, le borse sono volate e la gente ha continuato a indebitarsi, contraendo mutui e persino comprando cryptovaluta.

Poiché il denaro è debito, a questo aumento esponenziale di massa monetaria è corrisposto un aumento esponenziale del debito in cambio (come garanzia) , però, di beni reali, da parte di chi lo ha elargito.

Non vi suona strano che una Banca Centrale possa creare tutto il denaro che vuole e che questo denaro abbia un valore, visto chè è potenzialmente infinito?

Non vi sembra strano che una Banca Centrale possa creare il denaro dal nulla però quando lo presta, in cambio, chieda dei beni reali con un reale valore intrinseco?

Siamo arrivati a tutto ciò, proprio a causa dell’ignoranza della massa che accetta passivamente qualsiasi cosa venga propinata dai media (questo è già stato elencato nei primi “ingredienti” necessari al Totalitarismo Globale: punto 3: un popolo sempre più debole, sia mentalmente che fisicamente)

Nel frattempo, mentre la massa monetaria (debito) si espandeva a livelli mai visti nella storia dell’umanità e i governanti ci dicevano che ne saremmo venuti fuori, i veri beneficiari dei grandi capitali (denaro senza valore intrinseco) , silenziosamente lo trasformavano in beni reali, acquistando a prezzo di saldo, terre ormai incolte, proprietà immobiliari di aziende commerciali (hotel ad esempio) fortemente penalizzati dalla crisi dell’economia reale messa in atto dai governi e non dal virus!

Solo per fare un esempio, Bill Gates è diventato il più grande produttore agricolo degli USA e in Italia in un colpo solo ha comprato a saldo 2 super hotel, uno a Venezia e uno a Taormina dopo avere rilevato, sempre a saldo, anche il complesso alberghiero (messo in gioncchio dalla crisi economica) Four Season!

Gli stati sono indebitati fino al midollo e i creditori li tengono per i testicoli in quanto a garanzia del debito sono stati offerti beni reali.

L’aumento dei corsi azionari a livelli mai visti (a fronte di una crisi economica reale epocale) ha dato la possibilità ai grandi azionisti di liquidare parte delle azioni estremamente sopravvalutate per comprare asset reali (vedi Bill Gates)

L’aumento dei corsi azionari è stato determinato da molteplici fattori. In USA, ad esempio tantissima gente ha ricevuto denaro (persino più di quanto ne guadagnasse normalmente) durante la “pandemia”. Una buona parte di questo denaro è stato gettato (voglio enfatizzare la parola gettato) nei mercati azionari utilizzando anche strumenti derivati che hanno fatto lievitare i prezzi portandoli alle stelle.

In Italia, il governo ha spinto sempre più alla sottoscrizione di fondi pensionistici privati. In pratica anche se tu, lavoratore dipendente prudente, non operi in borsa, oggi sei esposto, volente o nolente, sui mercati azionari che se implodono…ti faranno piangere!…Il (Il Denaro rende schiavi)

Riepilogando:

Crisi economica, indebitamento massiccio degli stati e della popolazione, prezzi azionari alle stelle. Si crea un benessere completamente artificiale.

Gente ricchissima che diventa ancora più ricca grazie alle politiche fiscali e finanziarie e si ritrova con patrimoni finanziari persino decuplicati.

La vendita, allora, di parte dei propri asset finanziari artificialmente gonfiati (da un denaro senza un reale valore intrinseco) ha trasformato un denaro inutile in asset reali (Terra, Materie prime, sistemi di produzione….produttori di farmaci!!)

Non ci sono ricchi se non ci sono poveri e più i poveri sono poveri e più i ricchi sono ricchi.

Serve un popolo schiavo perchè e la schiavitù ciò che ha il valore più grande.

L’inflazione è nemica di tutti. Anche dei ricchi.

La massa monetaria enorme creata è servita a gettare le basi per la trappola finale per la classe media.

Dopo un mega ciclo espansionistico nel quale il livello medio di indebitamento è salito alle stelle ora serve riportare alcune cose alla “normalità”. A una nuova normalità!

Occorre aumentare il distanziamento tra ricchissimi e poveri (i nuovi poveri che saranno schiavi).

Continuare a creare denaro non ha più senso e non ha senso fare andare su le borse perchè se anche i poveri cominciano a guadagnare e il divario non cresce, le cose non vanno più bene per i potenti. Occorre, dunque, rompere il giocattolo.

Si attua, dunque, una politica monetaria restrittiva mai vista. Le scuse se le inventano, non preoccupatevi. I media sono dalla loro. Ricordate quando dicevano che l’inflazione era temporanea? Le Banche Centrali e i governi sanno mentire bene.

Questo porterà a fare volare i tassi di interesse e, al contempo, implodere le borse. L’implosione delle borse farà crollare i fondi pensione e la massa si troverà con stipendi, pensioni ridotte e debiti stipulati impagabili. Di colpo il denaro, virtualmente, aumenterà di valore ma…chi avrà ancora denaro?

Forse Bill e amici ma chi altri?

I governi dovranno ripagare i debiti fatti per “salvare le vite”. Debiti fatti per un “buon motivo”, no?

Per questa ragione se non sarete in grado di ripagare i debiti, vi verrà chiesta la casa. In compenso potrete viverci fino alla morte in cambio di un canone mensile.

Il Grande Reset?

Sarà creato un salario sociale e lavorerete per il Sistema. Non avrete nulla di vostro ma prenderete tutto in affitto.

Ops…l’avete già sentita questa?

Ecco che allora il governo dovrà intervenire per calmare la folla che comincerà ad inferocirsi….ma occhio…potrebbe gia averci pensato prima.

L’introduzione delle attuali misure di controllo sono state implementate, molto probabilmente, in funzione di quello che sta per accadere.

Non vorrei sembrare troppo distopico e catastrofista ma vi dico semplicemente ciò che farei io se fossi al posto loro e se avessi certe mire ossia governare un popolo senza bisogno dell’inutile denaro ..

Creazione di un mondo globalizzato nel quale io e pochi altri, di fatto, comanderemmo. Un mondo globalizzato sotto il comando di un piccolo gruppo di individui è perfetto ma la massa deve essere sempre divisa e legata alla loro bandiera perché è molto più facile controllare globalmente dei popoli divisi. Per questa ragione mi servirei di governi paravento di gente avida che, di fatto, seguano le mie direttive illudendo il popolo di operare in suo nome e per il suo benessere.

Ogni tanto, qualche simulazione di tensione tra gli Stati servirebbe proprio a fare percepire questa finta divisione tra gli Stati (questo, almeno, nella prima fase) nonché a movimentare l’industria degli armamenti, sempre e comunque finanziata col denaro del popolo! (Denaro = bene fittizio in cambio di lavoro umano e tempo dedicato reali!)

Creazione di virus finanziando dei laboratori criminali.

Una riduzione della popolazione sarebbe essenziale per il mio disegno e più la tecnologia diventa sofisticata e meno importante è la manodopera umana (e quindi la schiavitù) tanto minore dovrà essere la popolazione. Un eccesso di esseri umani può solo causare problemi (ribellioni, rifiuti, disordini…) Serve solo il numero di esseri umani che possano essere impegnati a svolgere i lavori utili a garantire un ottimo tenore di vita per una piccola elite.

Nei decenni a venire, grazie allo sviluppo tecnologico, servirà sempre meno popolazione.

Creazione di un sistema di controllo in stile cinese. La scusa della salute è ottima perchè diventa un discorso “etico” e si sa…l’etica è molto populista e funziona sempre!

Considerato che controllerei sia i media che l’industria del farmaco, farei creare dei farmaci (che chiamerei vaccini sempre per lo stesso discorso “etico”) che contengano delle sostanze in grado di inibire certe reazioni ed essere potenzialmente, sia curative (per chi mi asseconda) che letali (per i dissidenti) – (xenobots)

Coll’implementazione di alcune sostanze, nelle dosi successive, addormenterei la massa in modo che sia sempre più controllabile e ubbidiente e, magari, in un futuro molto prossimo, poterla collegare persino a dei computer.

Non è fantascienza. Basti vedere quello che fa la Neurolink di Elon Musk.

Ovviamente le intenzioni sono sempre le più buone e le più etiche…ma credereste voi a dei miliardari il cui scopo è quello di diventare sempre più potenti? Chissà….alla sesta o settima dose ne sarete pure convinti!

….e quindi…sarete anche felici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.